SANTUARIO DELL’ADDOLORATA

A soli 500 metri dal Resort sorge il Santuario dell’Addolorata. La sua storia comincia il 22 marzo 1888, quando per la prima volta la Vergine apparve a due contadine del luogo mentre cercavano una pecorella smarrita: una delle due donne vide comparire la Maria Addolorata, seminginocchiata e col Figlio morto ai piedi, sguardo verso l’alto e braccia aperte in atto di offerta.
Oggi, la Basilica Minore dell’Addolorata è meta di pellegrinaggio da ogni angolo dell’Italia. Il modo più suggestivo per raggiungerla? Percorrendo il Sentiero Tobia, che unisce al tema religioso il tema naturalistico e che rappresenta un’importante opera di salvaguardia e di valorizzazione del territorio. Inaugurato nel 2011, il sentiero vede susseguirsi undici pannelli di legno che descrivono ciascuno una tappa del cammino di Tobia.


MUSEO NAZIONALE DEL PALEOLITICO

Il Museo nazionale del paleolitico di Isernia si inserisce all’interno di un progetto di parco archeologico che si sviluppa attorno al giacimento di Isernia La Pineta che, data la sua importanza e la sua antichità, è considerato uno dei principali siti archeologici preistorici per la comprensione dei modi di vita e delle dinamiche di popolamento nell’area del Mediterraneo nel corso della Preistoria. Il sito archeologico di Isernia  è tra i più importanti e antichi d’Europa, infatti i reperti hanno una datazione che va da 500.000 a 700.000 anni fa: periodo in cui questa area è stata frequentata a più riprese da gruppi di antenati dell’uomo moderno. Nel 2014 c’è stata un’altra importante scoperta avvenuta durante l’attività di scavo, ossia il rinvenimento del reperto umano più antico d’Italia: un incisivo da latte di un bambino deceduto all’età di circa 5 anni. Il dente mostra caratteristiche particolari che non si ritrovano negli altri reperti rinvenuti in Europa ed è stato attribuito a Homo heidelbergensis che era presente in Europa 600.000 anni fa ed è l’antenato dell’Uomo di Neanderthal.

Distanza dal Resort 9 km  Scopri di più


 

SITO ARCHEOLOGICO SEPINO – ALTILIA

Ai piedi del Matese, nei pressi di Sepino, sorge un’area archeologica di grande interesse e di particolare bellezza per la sua conservazione: Altilia-Saepinum. Adagiata alle pendici dei monti del Matese, infatti, questa località, dalla storia millenaria, è considerata anche uno tra i più bei borghi italiani, fusione completa di storia, arte e natura, un luogo magico, dove il passato aleggia ancora tra le rovine romane. Circondato dai boschi, Sepino ha origini antiche che arrivano sin all’antica civiltà sannita, di cui molti segni si possono ritrovare ancora oggi. Il borgo è separato dall’esterno da una cinta muraria, intervallata da ben 4 porte monumentali. Superato l’ingresso, ci si troverà di fronte a un bellissimo spettacolo che nasconde tesori tutti da scoprire tra cui la Fontana del Grifo, il foro e il teatro dell’antica Saepinum, in cui è possibile ammirare l’orchestra e le parti inferiori delle gradinate.

Distanza dal Resort 28 km  Scopri di più


 

TEATRO SANNITA DI PIETRABBONDANTE

Il tempio-teatro Sannita di Pietrabbondante rappresenta una tappa obbligatoria per chi visita il Molise e la provincia di Isernia. Il complesso intero, costruito su di un terrapieno artificiale sulle pendici del Monte Saraceno, è costituito da un teatro, un tempio e due edifici di servizio posti ai fianchi di quest’ultimo. La sua costruzione, che domina l’intera valle del Trignoebbe inizio alla fine del II secolo a.C. con lo scopo di ricoprire un ruolo politico-istituzionale e religioso per l’intero popolo Sannita. L’area archeologica di Pietrabbondante, situata a quota 966 m slm, è completamente in pietra lavorata a faccia vista con il podio alla base di un colonnato greco e il teatro formato da sedili anatomici con la spalliera lievemente ripiegata all’indietro, ciascuno ricavato da un singolo blocco di pietra. Il Tempio italico di Pietrabbondante è un luogo particolare e unico per la sua struttura e per le sue tante particolarità. L’intero complesso fu probabilmente il santuario dell’esercito Sannita e luogo quindi di particolare importanza storica.

Distanza dal Resort 30 km  Scopri di più


 
Contattaci su WhatsApp!